24/03/2021


Nel valutare le possibilità di ricollocazione del lavoratore il datore di lavoro, pur nella vigenza dell'art. 2103 cod.civ. come modificato dalla legge n. 81 del 2015, non può certo giungere al punto di considerare come posizione utile ai fini del repêchage quella che in nessun modo è riferibile alla professionalità posseduta. Cass. Sez. Lav. 4 marzo 2021, n. 6085 -


licenziamento. obbligo di repechage.

← Torna alle Novità