13/04/2021


La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con sentenza 16 febbraio 2021, n. 4056, ha stabilito che il c.d. aliunde perceptum non costituisce oggetto di eccezione in senso stretto ed è, dunque, rilevabile d’ufficio dal giudice se le relative circostanze di fatto risultano ritualmente acquisite al processo. Per tale ragione, l’eccezione di detrazione dell’aliunde perceptum non è subordinata alla specifica e tempestiva allegazione della parte ed è ammissibile anche in appello, dovendosi ritenere sufficiente che i fatti risultino ex actis.


rilevabilità dufficio detrazione aliunde perceptum

← Torna alle Novità